MB Studio s.r.l. dal 1995
0331 831981 locate@mbstudiosrl.it

Domande e risposte nel settore immobiliare

Utilizzando il seguente modulo potete richiedere una consulenza nel settore immobiliare direttamente allo staff di MB Studio.

* campi obbligatori

Dichiaro di aver visionato e di accettare
l'informativa sulla privacy (disponibile qui)

Accetto Non accetto
Name*
Nome*
Cognome
Telefono
E-mail*
Domanda*
Privacy*

 

Dichiaro di aver visionato e di accettare l'informativa sulla privacy (disponibile qui)

Non accetto
 

Domanda:
Qual è il significato di FIAIP?

Risposta:

Il significato di F.I.A.I.P. è Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali.


Domanda:
Condivido una casa in affitto, adesso vorrei lasciare ma il mio coinquilino intende restare. Come recedere dal contratto stipulato?

Risposta:
Innanzitutto bisognerebbe ponderare attentamente quanto scritto nel contratto di locazione. In linea generale al fine di non restare solidamente responsabile per il pagamento dei fitti nei confronti del locatore occorre fare una appendice al contratto di locazione originario (sia che si voglia recedere, sia che si voglia farsi sostituire da un terzo). Per il futuro , trovandosi a locare insieme ad un altro soggetto un immobile preveda già in sede di primo contratto a normare tutte le possibilità che potrebbero avvenire successivamente ( se recedo io, se recede lui, se vogliamo recedere entrambi etc.).


Domanda:
Sto valutando la possibilità di attuare sul mio appartamento la formula affitto a riscatto, sapete darmi un’idea di come si sviluppa a livello contrattuale? E soprattutto, a livello fiscale come viene tassato?

Risposta:
Lei intende affittare e dare la possibilità all’inquilino di acquistare tra 4 anni? Oppure vuole già concludere una vendita e semplicemente rinviare in là negli anni il rogito?
Nella prima ipotesi (affitto) l'inquilino potrà dichiarare la sua volontà di acquistare al termine della locazione e in tale ipotesi gli sarà imputata in acconto prezzo la parziale o totale somma versata sino a quel momento come canoni. Oggi lei e l’inquilino dovrete definire un’ipotesi di prezzo e decidere quanto del canone lei vorrà imputare ad acconto prezzo. Nell'ipotesi invece di vendita con dilazione di pagamento, la volontà di acquistare viene espressa già oggi. In questo caso il contratto è più complicato in quanto abbiamo in essere 2 tipi di contratto: promessa di vendita e comodato d’uso dell’immobile.


Domanda:
Esistono tasse sull'acconto al compromesso? Chi le deve pagare (acquirente o venditore)? Si pagano tasse sulla vendita di una prima casa?

Risposta:
Se Lei sottoscrive un compromesso, deve fare la registrazione presso l'ufficio del registro pagando lo 0,50% sulla caparra confirmatoria oltre ad un’imposta fissa di € 168,00 e marche da bollo sulle pagine del contratto.
In genere, se la compravendita è tra privati, l’imposta la paga la parte acquirente, in quanto lo 0,50% sulla caparra sarà detratto poi in sede di atto notarile dall’imposta di registro totale; mentre le marche da bollo e l’imposta fissa si dividono in parti uguali tra le due parti, venditore e acquirente.
Sulla vendita della prima casa, il proprietario non paga nulla. L’importante è che venda dopo 5 anni dall'acquisto, oppure, nel caso in cui venda prima dei 5 anni, che ricompri entro un anno dalla vendita.
Ciò perché, se avesse usufruito della prima casa, ha pagato imposte ridotte e agevolate e la normativa prevede che il proprietario la tenga almeno 5 anni.


Domanda:
Come si calcola il credito di imposta?

Risposta:

Si tratta di un'operazione molto semplice. Prima di tutto è necessario riconoscere il modo in cui è stata versata l’imposta in sede di primo acquisto: di registro o ad IVA.


Di seguito 3 esempi:

1- Se il contribuente in sede di primo acquisto ha versato l’imposta di registro, in sede di secondo acquisto (se l’imposta è sempre a registro) potrà scorporare immediatamente la vecchia imposta da quella nuova che sta per versare.

2- La stessa cosa avviene se in sede di primo acquisto il contribuente ha versato l’imposta ad IVA e oggi sta riacquistando ad imposta di registro.

3- Diverso invece se in sede di primo acquisto il contribuente ha versato l’imposta ad IVA e oggi ricompra ad IVA: in questo caso il credito d’imposta potrà essere applicato in sede IRPEF ovvero potrà essere scontato l’anno successivo in dichiarazione dei redditi.


Domande da 1 a 5 su 5 totali.

MB studio srl - Sede di Caronno Pertusella - Viale 5 Giornate, 129 - 21042 Caronno Pertusella (VA) Caronno Pertusella (VA) - tel./ fax 02 96459228

MB Studio srl - Sede di Locate Varesino - Via Cesare Battisti 41 - 22070 Locate Varesino (CO) Locate Varesino (CO) tel. 0331 831981 - fax. 0331 831986